sanculotto all’occorrenza

  Mai indossato coccarde in vita mia. Una volta sola ho issato una bandiera dell’inter, nonostante in giovane età abbia sempre simpatizzato per la Roma ,  tranne in quell’ episodio. Il fatto della bandiera avvenne il giorno seguente alla vittoria dello scudetto della squadra norditaliana. Era l’89, io facevo il chierichetto per occupare il tempo. Mi piaceva la divisa e … Continua a leggere

Vien di notte

Ogni mattina alla stessa ora, alzato da poco, il cappuccino fumante sulla tovaglia un pò macchiata ma comunque pulita, continuavo a seguire il racconto d’immagini in bianco e nero. Fotogrammi sporcati dal tempo ma assolutamente chiari. Il bianco della neve e del gelo risaltava tra il grigio delle ombre di cadaveri distesi in quell’immensità di nulla. Uomini si logoravano, piano, … Continua a leggere

Salvaguardandopensieri

  Scrivere sulla carta è tutt’altra cosa. Ho imparato due cose, una buona postura migliora il carattere, la calligrafia intendo. Forzare poco il tratto, stanca di meno e rende la grafia più chiara e comprensibile. E’ fondamentale stancare poco la mano,perché si rischia di non avere abbastanza voglia nelle dita di quanta la mente ne richiede. Sera dell’addio al vecchio … Continua a leggere